Scarpe Calcetto Adidas

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Scarpe Calcetto Adidas. FINO AL 60% DI SCONTO!

Avanti con una Home, quella del 1997-98 ; gli interisti soffriranno, l’annata che poteva essere magica, la prima stagione di Ronaldo (quello vero), ma anche il scarpe calcetto adidas terribile scontro con la Juventus e lo scudetto che va a Torino, Detto questo la maglia è la maglia dell’Inter con bande verticali equidistanti e stemma centrale, con il colletto rigido che si poteva tenere su “alla Cantona”, Con la 10 di Ronnie era la maglia perfetta, Le altre due maglie che abbiamo selezionato nelle quattro più significative sono la Home 2002-03 e la Away 2007-08, entrambe Nike, La prima era molto particolare nei dettagli gialli (atipici per essere la Home, ma non invasivi) e la parte finale della maglia interamente nera e quindi con le strisce che non arrivavano fino in fondo sul retro, La maglia da trasferta del 07-08 vi sarà semplice capire perchè l’abbiamo segnalata, croce rossa su tela bianca, un modo per ricordare le maglie davvero storiche dell’Internazionale, sicuramente maggiore resa con pantaloncini e calzettoni neri piuttosto che bianchi..

Non è così raro come possa sembrare, ma ogni volta che succede rimaniamo sempre stupiti, Nella sfida di Ligue 1 tra Angers e Monaco, l’arbitro ha costretto i monegaschi a scendere in campo con le maglie da allenamento, Ebbene sì, nonostante avesse portato tutte e tre le casacche il direttore di gara le ha bollate come non distinguibili da quelle bianconere degli avversari, Una notizia che non avrà fatto felici i magazzinieri, costretti ad un lavoro supplementare per scarpe calcetto adidas personalizzare le maglie rosse con sponsor, nomi e numeri..

È ancora un’aquila a due teste la protagonista di oggi su SoccerStyle24, Dopo il trittico dell’Albania Macron ha presentato la maglia celebrativa del PAOK di Salonicco per i 90 anni del club greco, Un lavoro ispirato alla casacca indossata nel 1966, con tutto il fascino di anni in cui la sobrietà la faceva da padrona, vuoi anche per le diverse tecnologie di produzione, La maglia – presentata in un evento tenutosi presso il Toumba Stadium all’interno scarpe calcetto adidas dello store ufficiale del club – è nera con un vistoso colletto bianco a polo chiuso dai cordini, Sul petto spicca l’aquila bicipite in tutta la sua maestosità, spogliata dello scudo in cui è solitamente racchiusa, Dalla parte opposta è ricamato il lettering Macron..

Sulla manica destra è apposto il logo dei 90 anni che ritroviamo in bella mostra sulla copertina dell’ elegante confezione realizzata dal brand italiano. Per vederla in campo basterà attendere poche ore, il debutto avverrà infatti questa sera nella sfida di campionato contro l’Atromitos.

Quando sul mercato viene lanciato un prodotto innovativo e al limite del rivoluzionario, come le ACE16 PureControl, è inevitabile che scatti il “tam-tam” sui social e la corsa per accaparrarselo, La richiesta delle nuove scarpe senza lacci, secondo un comunicato di adidas, ha registrato un nuovo record tanto da scarpe calcetto adidas essere già terminate nei negozi di tutta Europa a pochi giorni dal lancio. Una domanda tale da aver realizzato le vendite equivalenti a un periodo di tre mesi, nonostante fosse un’edizione limitata a un prezzo superiore alla media..

In precedenza solo le scarpe Yeezy Boost, nate dalla collaborazione tra adidas e Kanye West, avevano generato una simile attesa e un sold out così rapido. Tralasciando l’accanimento verso il prodotto “Laceless”, la versione Primeknit – usata da De Rossi, James Rodriguez e la maggior parte degli atleti professionisti che vestono ACE “mid”, offre le medesime prestazioni con in più il supporto dei lacci. Insomma per intendersi, le PureControl sono una “figata” e catturano l’occhio, ma parlando di performance in campo siamo convinti che ci voglia un prodotto sì all’avanguardia, ma meno “estremo”. E, dettaglio non da poco, è anche più amico del vostro portafogli.

Praticamente sempre sono l’immagine, il colpo d’occhio, i colori a catturare l’attenzione di un nuovo prodotto, Questo è ciò che il brand vuole e le prime settimane sono sempre utilizzate per “familiarizzare” ed abituarsi a ciò che i professionisti indossano in campo, Però c’è un però, perchè noi siamo qui appositamente per capire i prodotti oltre il marketing, oltre scarpe calcetto adidas i testimonial e le strategie commerciali, Una delle aziende più interessanti e che propone strumenti per giocare a calcio tra i più comodi e funzionali, è sicuramente Puma, Le evoPower 1.3 sono lo scarpino dedicato ai giocatori ed agli appassionati che hanno come priorità il comfort, una struttura di scarpa “robusta”, ma al tempo stesso flessibile, Per questo vogliamo addentrarci all’interno del prodotto in tutte le sue caratteristiche, per andare oltre il “ce l’hanno Fabregas e Yaya Tourè”..

Il Materiale Dal momento della prima uscita nel 2013, e quindi il passaggio da Powercat ad evoPower appunto, il materiale della tomaia è stato definito AdapLite, le priorità principali dello stesso sono morbidezza, elasticità e resistenza, La grande resa sul campo è immediatamente percepibile fin dai primissimi utilizzi e incarna perfettamente il concetto di giocare a pallone unendo comfort scarpe calcetto adidas (immediato oltretutto, addio a vesciche e fastidiosi dolori conseguenza naturale, solitamente, dei primissimi utilizzi) e grande impatto sulla palla, Tutto possibile grazie agli inserti in AccuFoam (sostanzialmente i cuscinetti che si formano) ed alla tecnologia GripTex, un velo che garantisce attrito anche in condizioni meteorologiche avverse, Impossibile non innamorarsi subito di questo materiale, giunto alla sua terza evoluzione..



Recent Posts