Puma Uomo

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Puma Uomo. FINO AL 60% DI SCONTO!

La prima maglia blaugrana prodotta da Nike fu estremamente semplice, lineare e dal design pulito, in contrasto con lo stile più elaborato (ma comunque efficace) che Kappa aveva proposto negli anni precedenti, La novità più dirompente e inaspettata fu la scelta di abbinare alla maglia  pantaloncini e calzettoni blu navy : un’aggiunta di cui probabilmente nessuno sentiva il bisogno, che però diede alla divisa un immediato tocco di classicità esaltando le tinte della casacca, Altro particolare inedito fu il layout dei loghi sul petto: entrambi al centro, con lo swoosh insolitamente posizionato al di sotto dello stemma, Novità anche per le personalizzazioni dietro la schiena: abolito il bianco dei rivali del puma uomo Real Madrid, per fare posto al giallo, tuttora utilizzato..

Personalmente, all’epoca (e ancora oggi) non avevo alcun debole per la maglia in sé, anzi, preferivo di gran lunga la ricchezza di dettagli del Barça firmato Kapp a, Ma l’intera divisa con i pantaloncini ed i calzettoni più scuri mi aveva conquistato: quel tocco per me rappresentava un forte spartiacque tra quello che c’era prima e la nuova era che sarebbe seguita, Quella prima divisa puma uomo ebbe però vita breve: pochi mesi dall’estate 1998 fino a dicembre dello stesso anno, Dal gennaio 1999 venne adottata la maglia del centenario, tuttora uno dei lavori per me meglio riusciti dall’arrivo di Nike..

Pantaloncini e calzettoni rimasero invariati, Il puma uomo blu navy “avanzò” fino a colorare le maniche e il colletto, incorniciando ed esaltando il design diviso a metà rosso e blu, Sul petto, ai lati dello stemma, erano ricamati gli anni 1899 e 1999, Le personalizzazioni passarono dal giallo al più “celebrativo” color oro, Questa divisa fu indossata per tutto l’anno 1999 ed oltre, fino al termine della stagione 1999-2000, Nel 2000-2001 si tornò al tradizionale design a strisce verticali larghe, con una maglia a prima vista estremamente simile a quella del 1998, quasi a volerne compensare la breve durata..

Le differenze tra la casacca del 1998 e quella del 2000-2001 erano lievi: il colletto diventava a polo e lateralmente erano presenti degli inserti blu in materiale traspirante. Probabilmente la tonalità dei colori era leggermente diversa, ma senza avere le maglie sotto mano non è possibile dirlo con certezza. Vennero confermati, ma rinnovati nello stile, pantaloncini e calzettoni blu navy e le personalizzazioni gialle dopo la parentesi dorata. La divisa con pantaloncini e calzettoni più scuri venne riproposta per l’ultima volta nella stagione 2001-2002. Successivamente, l’ultima apparizione del blu navy è stata quella sulle maniche della maglia del 2003-2004.

A poche ore dall’anticipo di Serie A contro la Roma, adidas ha presentato la nuova maglia del Milan 2015-2016, La maglia home rende omaggio ai colori e alla tradizione rossonera grazie al ritorno delle strisce classiche,  5 nere e 4 rosse, senza tralasciare puma uomo comunque l’attenzione all’innovazione e alla cura del design, Dopo una stagione contraddistinta da uno stile futuristico, adidas ripristina le strisce rossonere uguali tra loro, un forte riferimento all’anima del club e alla sua storia..

Colpisce l’uso di un rosso più scuro rispetto alle annate precedenti, un effetto che risulta ancora più evidente durante le partite. Qualcosa di simile l’avevamo visto sempre a Milano, sponda Inter, con le maglie 2013-14. Permane sul cuore lo scudo bianco con la croce di San Giorgio, storico elemento dello stemma di Milano. All’interno della croce troviamo il logo ufficiale club rossonero in tono su tono. Sulle spalle e sulle maniche le tre strisce adidas si colorano di grigio.

Il colletto è a puma uomo girocollo e sul retro ospita il ricamo “AC Milan” con il font Milan Type, lo stesso utilizzato per nomi e numeri che quindi rimangono uguali alla stagione che sta per concludersi, La maglia si chiude con un bordo nero in cui è presente un tag con la bandiera dell’Italia e un richiamo ai colori di Expo2015 per rendere omaggio alla città di Milano che, dal 1° maggio al 31 ottobre 2015, ospiterà l’esposizione universale, “Siamo lieti di presentare la ventiduesima maglia rossonera nata dalla collaborazione dei nostri designer con il team Marketing dell’AC Milan” ha dichiarato Andreas Gellner, amministratore delegato adidas South Europe, “Il lancio della maglia sarà seguito, nei prossimi mesi, da una campagna di comunicazione a livello globale che vedrà protagonisti alcuni giocatori del Milan e sarà veicolata principalmente sui canali digitali e attraverso operazioni grassroots nei principali mercati, come Italia e Cina”..

“Questa maglia riflette in un’unica ed elegante dichiarazione alcuni concetti importantissimi, ovvero il connubio fra attualità e storia che rende il nostro club puma uomo così speciale e la simbiosi fra stile e innovazione, fra eleganza e funzionalità, Sono questi i valori che contraddistinguono il Milan ed adidas, La maglia mostra infatti in modo eloquente il legame forte che esiste da ormai oltre venti anni fra adidas e Milan, due realtà molto unite che condividono profondamente il valore dell’eccellenza nello sport, Siamo molto orgogliosi di questa maglia e lavoreremo strettamente insieme con adidas per supportare il suo lancio nel mondo” – ha dichiarato Jaap Kalma, direttore commerciale AC Milan..



Recent Posts