Puma Rs X

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Puma Rs X. FINO AL 60% DI SCONTO!

La Nascita di Hypervenom Quando Neymar Jr, nel Giugno 2013 ha presentato a Rio la nuova concezione di scarpa legata all’agilità e all'”attacco letale”, lo scetticismo avvolgeva completamente un prodotto che, a detta di molti, avrebbe messo Nike sul patibolo considerando anche l’addio ad uno scarpino storico come le Total90, puma rs x In realtà poi, Hypervenom ha letteralmente cambiato le scelte degli atleti e fatto cambiare modo di giocare ai più giovani, inserendo una tipologia di movimenti e di “affinità” col prodotto, del tutto assente fino a quel momento, Non è un dettaglio infatti che il prodotto è in commercio da tanti mesi senza alcuna release, senza che il Brand statunitense abbia inserito un aggiornamento nè un nuovo prodotto, segnale chiaro di come sia davvero complicato, oggi, rimpiazzare Hypervenom o pensare ad una Hypervenom 2..

Per chi nasce Hypervenom Senza alcun tipo di dubbio, Hypervenom nasce per soddisfare le esigenze di un giocatore offensivo, A noi ci vengono in mente due giocatori davvero rappresentativi: Neymar (ovviamente) e Lewandowski, Crediamo fortemente che Nike sia partita da queste due concezioni di atleta per produrre un prodotto unico nel suo genere, ideale per giocatori agili e tecnici, con spiccate doti offensive, ma fantastico per attaccanti tecnici ed allo stesso tempo “letali”, Questo ha effettivamente rivoluzionato il mondo Nike prima di tutto, puma rs x di conseguenza le scelte di professionisti e giovani atleti..

Le Qualità di Hypervenom Sostanzialmente Hypervenom è comoda, E lo è immediatamente, Tanto che nei primissimi acquisti molti, moltissimi atleti si sono ritrovati a scegliere una mezza misura inferiore rispetto a quella utilizzata solitamente con Nike, Tutto questo è possibile grazie al materiale della tomaia, l’ormai famosissimo Nike Skin che dona elasticità ed un controllo di puma rs x palla strepitoso grazie alla conformazione a nido d’ape della tomaia, Comfort, controllo, leggerezza, elasticità, tutto in un unico prodotto, senza dimenticare la tecnologia ACC (All Conditions Control)..

Il Futuro La domanda è lecita, la risposta no. Difficile fare previsioni, se inseriranno realmente il Flyknit anche sul segmento legato ad Hypervenom, di certo la difficoltà che Nike ha trovato nel sostituirle e tutto quello che di buono questo prodotto ha lasciato nella testa e nei piedi di chi le ha indossate, renderà il compito veramente arduo. Restiamo alla finestra fiduciosi, curiosi e come sempre attentissimi ad ogni novità.

È l’argomento caldo del momento, abbiamo approfondito la questione in maniera speciale nel nostro Spy Boots, Del resto, un campione del calibro di Zlatan Ibrahimovic muove davvero le montagne e vederlo in una fase così “ballerina”, tutti abituati invece a pensarlo testimonial principale di Nike, ammettiamo che fa un certo effetto, Andando oltre l’aspetto legato alla sponsorizzazione, ci occupiamo del prodotto in sè che Zlatan sta utilizzando; infatti è comunque strano che, pur utilizzando uno scarpino completamente nero, abbia deciso di optare per Tiempo, considerato che la sua predisposizione è sempre e comunque stata puma rs x per Mercurial e per un breve periodo anche Hypervenom, Non ci sarebbe di certo dispiaciuto vedere una Vapor X oppure una Hypervenom Phantom completamente Blackout..

A questo punto non ci resta che vedere prima di tutto cosa indossera Ibra durante il match con la Svezia e poi, soprattutto, cosa metterà ai suoi piedini fatati nel futuro. #daretozlatan #ibrascarpini

Qualcuno potrebbe obiettare, non a torto, che questa rubrica si sarebbe dovuta chiamare “Venerdì Manchester United” piuttosto che Venerdì Vintage, vista la frequenza con cui si torna a parlare delle maglie dei Red Devils degli anni ’90, In questo caso però lo United è solo il punto di partenza per un discorso più ampio, La maglia del 1992-1993 inaugurò il decennio con  Umbro nonché una straordinaria era di successi, proseguiti poi con il marchio Nike, 13 Premier League vinte, 2 Champions League e innumerevoli altri trionfi con un solo comune denominatore: Sir Alex Ferguson sulla puma rs x panchina, anzi due se consideriamo anche Ryan Giggs in campo..

La maglia era caratterizzata da un colletto a polo bianco con bordini rossoneri, splendidamente completato dai laccetti a chiusura della scollatura, un elemento vintage che sarebbe poi stato ripreso anche da altri marchi negli anni successivi, Ma il vero spunto di questo pezzo è costituito da una  brillante pubblicità per il lancio della maglia, Siamo nell’estate del 1992 e il testo del manifesto recita così: Il Manchester United ha firmato con uno puma rs x dei più grandi nomi del calcio, Matthaus? Gullit? Careca? Baggio? No, Umbro, Fornitore ufficiale dei più grandi club del mondo..



Recent Posts