Nike Tanjun

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Nike Tanjun. FINO AL 60% DI SCONTO!

LIVERPOOL, 13 DICEMBRE 1995 Oltre alla Svezia, il prologo dello spareggio tra le peggiori seconde della fase di qualificazione ha rischiato di inserire un’altra sorpresa tra le squadre escluse, A giocarsi l’ultimo posto per l’Europeo, infatti, l’ Olanda di Guus Hiddink e l’ Irlanda di Jack Charlton, al passo d’addio, Teatro della disfida il ‘tempio’ di ‘Anfield’, a Liverpool in una gelida serata di nike tanjun dicembre in riva al Mersey, Olanda in tenuta bianca (la divisa away di Usa ’94) mentre l’Irlanda scende in campo con la classica divisa verde, Gli ‘Oranje’ schierano una formazione di livello assoluto con il blocco Ajax (campione d’Europa in carica) a fare da protagonista, Ci sono infatti van der Sar, Reiziger, Blind, Seedorf, Bogarde, Davids, Ronald de Boer, Overmars oltre a Kluivert, Bergkamp e a Glenn Helder, carneade che veste la maglia dell’Arsenal, Rispondono gli ‘Shamrock’ con la solidità tipica del calcio di Charlton che gioca molto sulle sponde del ‘pivot’ Cascarino in attacco..

La gara non ha molta storia, L’Irlanda si difende bene, conscia di giocarsi una fetta importante del proprio futuro, L’Olanda di Hiddink però è nettamente superiore in nike tanjun termini di qualità e il fiuto del gol da cobra di Patrick Kluivert permette ai tulipani di chiudere la pratica, Sospiro di sollievo più che grande festa: in un modo o nell’altro, comunque, Euro ’96 è una realtà e la sedicesima partecipante va a completare un quadro che preannuncia 22 giorni di calcio ad altissimi livelli..

L’8 giugno, infatti, ai nastri di partenza si presentano queste Nazionali : Bulgaria, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Inghilterra, Italia, Olanda, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Scozia, nike tanjun Spagna, Svizzera, Turchia, L’ Inghilterra punta fortissimo su Euro ’96, la prima manifestazione ospitata nella terra d’Albione dopo il vittorioso Mondiale di trent’anni prima, Non è un caso, ovviamente, che la Nazionale dei ‘Tre Leoni’ punti alla vittoria finale: ne ha ben donde, Non ha dovuto sostenere il percorso di qualificazione ma può contare su una delle squadre più complete della propria storia, Dopo l’ottimo Mondiale del 1990 era arrivata la grande delusione di Svezia ’92 (eliminazione al primo turno) e la mancata qualificazione ad Usa ’94, Ora Terry Venables (commissario tecnico dal 1993) può vantare un gruppo omogeneo e di qualità, Un onore e un grande onere: non fallire in casa davanti ad un pubblico ed una critica fin troppo esigente..

La selezione dei 22 dell’Inghilterra per Euro ’96, come detto, fa trasparire grande completezza in tutti i reparti. Venables punta su giocatori fidati: in porta c’è David Seaman, in difesa il carisma di Tony Adams, la rabbia di Stuart Pearce con Gary Neville e Gareth Southgate a completare. In panchina gente affidabile come Steve Howey, Sol Campbell e l’altro Neville, Phil. A centrocampo tutta la versatilità del veterano David Platt. Lotta e governo per l’interista Paul Ince e per Steve McManaman. Darren Anderton a fare il cursore al servizio del genio e della follia di Paul ‘Gazza’ Gascoigne, stella della squadra. Riserve di lusso Jamie Redknapp e Steve Stone, mediano infaticabile. In attacco l’erede designato di Gary Lineker: l’infallibile Alan Shearer insieme a Teddy Sheringham. Alternative: Robbie Fowler, Les Ferdinand e Nick Barmby.

L’Inghilterra si presenta alla nike tanjun competizione come sempre accompagnata dal diamante di Umbro, La divisa home è tradizionale ma con elementi che puntano all’innovazione, Il colore, ovviamente, è il bianco, Il colletto è a polo in blu scuro con inserti in maglieria dello stesso colore, bordi bianchi e turchese acceso, Il diamante non è presente sulla maglia, al centro c’è il lettering Umbro che sovrasta lo stemma dei ‘Tre Leoni’ incastonato in uno scudo blu scuro, Molto particolare la cura del font che è dello stesso turchese acceso presente sul bordo colletto..

Rivoluzione assoluta per quanto riguarda la divisa away che abbandona il rosso tipico per approdare ad un grigio inedito. La maglia si presenta con tre fasce: quella centrale grigio scuro, le due laterali grigio chiaro con profili bianchi. Anche le maniche sono così divise: parte alta grigio scuro, parte bassa chiaro. Colletto vistoso con un bottoncino per chiuderlo, bordato di nero, rosso e bianco. Lettering Umbro centrale in bianco, stemma nazionale sotto il quale è ricamata la scritta ‘England’ in stampatello maiuscolo. Per il font viene utilizzata la scelta fatta per la divisa home, solamente che al posto del turchese viene preferito il rosso.

Come abbiamo visto nell’introduzione, l’ Olanda di Guus Hiddink ha faticato non poco per partecipare ad Euro ’96, ottenendo il pass per la competizione solamente nell’ultima appendice delle qualificazioni: lo spareggio di ‘Anfield’ contro l’Irlanda nel dicembre 1995, Nel girone 5, infatti, la grande sorpresa era stata la Repubblica Ceca, prima e capace di mettere in fila gli ‘Oranje’ reduci da un Mondiale positivo negli Stati Uniti ma privi per la prima volta del trio delle meraviglie formato da van Basten-Gullit-Rijkaard e da altri ‘totem’ nazionali come Ronald Koeman, Guus Hiddink può comunque lavorare plasmando un gruppo giovane e di altissimo livello qualitativo, che può attingere a piene mani dalla riserva dell’Ajax (che sta attraversando un periodo floridissimo), oltre che dai soliti Psv Eindhoven e Feyenoord e dalle big di nike tanjun tutta Europa, Un nuovo corso capitanato dal vecchio bucaniere Danny Blind: l’Arancia Meccanica vuole prendersi l’Inghilterra..

La lista dei 22 olandesi è senza dubbio una delle più complete in chiave vittoria finale, anche se non mancano le sorprese, Non certo in porta, dove viene confermato Edwin van der Sar, numero uno dell’Ajax che mette fino all’interregno di de Goey, Il terzo è Ruud Hesp, In difesa il capitano è Danny Blind, coadiuvato da Michael Reiziger e Winston Bogarde, Frank de Boer è costretto al forfait: al suo posto la spigolosità di Jaap Stam, Numan, de Kock e Veldman completano il reparto, Centrocampo di assoluta qualità con tanta quantità: i nike tanjun leader sono Clarence Seedorf, Ronald de Boer, Edgar Davids e l’esperto Aron Winter, Jolly preziosi due fiorettisti come Richard Witschge e Jordi Cruijff (figlio di Johann), se ci sarà bisogno di ringhiare Phillip Cocu è pronto ad uscire dalla panchina..



Recent Posts