Nike Air Vapormax 2019

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Nike Air Vapormax 2019. FINO AL 60% DI SCONTO!

Diverso è il discorso per le altre squadre, Dagenham & Redbridge, AFC Wimbledon (le ultime due formazioni londinesi nei professionisti) e tutte le formazioni della Non-League aprono i loro shop in concomitanza delle partite, solitamente un’oretta prima del calcio di inizio, Spesso sono veri e propri container, dove però potete nike air vapormax 2019 trovare delle autentiche perle: pensate ad esempio alla storica maglia pink & chocolate del Corinthian Casuals, a quella blu e rosa del Dulwich Hamlet o ai cerchi biancorossi del Kingstonian..

L’ultimo metodo, un po’ meno emozionante, ma utile per chi abita in Italia e ama il calcio inglese, è quello dell’acquisto online, Anche le società più piccole sono infatti dotate di un sito dov’è possibile fare anche acquisti da casa, Basta avere una carta di credito, anche ricaricabile, e un po’ di pazienza per nike air vapormax 2019 la spedizione, e il gioco è fatto..

Con la fine dell’estate, il calcio europeo è pronto ad entrare nel vivo, Cogliamo l’occasione per tenere fede ad una vecchia promessa estiva, dedicando una breve panoramica alle principali novità inerenti gli stemmi calcistici nike air vapormax 2019 europei, Nonostante per lungo tempo – soprattutto in Italia – le squadre non abbiano prestato molta attenzione a questo particolare aspetto della loro immagine (tanto da rinunciare perfino all’esposizione sulle maglie), negli ultimi vent’anni si è assistito ad una netta inversione di rotta e – anche a causa della crescita di aspetti come il marketing e la comunicazione -, ai giorni nostri l’uso di un badge è oramai diventato imprescindibile per qualsiasi formazione di calcio, di ogni categoria o latitudine..

Da notare poi come, per una nutrita fetta di tifosi, il legame con la propria squadra del cuore viene intessuto – più che coi colori sociali – proprio con lo stemma, ritenuto affidatario dell’intera storia nonché dei principali valori del club. Appare quindi evidente l’importanza insita in questo dettaglio della maglia agli occhi degli appassionati, che per questo motivo sono sempre molto esigenti riguardo il suo disegno e il suo intrinseco fascino. Con queste premesse, andiamo quindi a proporre ed analizzare una breve Top 10 – da non vedere assolutamente come una classifica – che passa in rassegna le novità più interessanti inerenti questo argomento: in alcuni casi si tratta di nuovi stemmi, in altri solo di lievi aggiornamenti… per taluni c’è stata l’approvazione della tifoseria, per talaltri una sonora bocciatura con tanto di animate polemiche…

Il nuovo stemma del Monaco mantiene tutte le peculiarità della precedente versione, scegliendo di seguire la via della tradizione unita all’attualizzazione ai tempi, Lo storico scudo biancorosso e la corona assumono ora un tratto più moderno, mentre la nuova bordatura dorata – più marcata rispetto al passato – contribuisce a dare ulteriore dinamismo al badge della compagine monegasca, L’abbandono dell’acronimo ‘ASM’ in favore della nike air vapormax 2019 completa iscrizione ‘Monaco’ permette infine una più immediata riconoscibilità, per un club che nei prossimi anni ambisce ad essere protagonista sui massimi palcoscenici continentali, Personalmente, il tutto rappresenta l’esempio perfetto di come si dovrebbe lavorare al rinnovamento di un logo/stemma..

Da notare come lo scudo del club mantiene ancora oggi quella rigatura verticale che la formazione sfoggiava sulle sue casacche negli anni cinquanta, prima che Grace Kelly inventasse nel 1962 l’originale divisa trinciata diventata da allora simbolo per antonomasia del Monaco. È già stato detto tutto il possibile (e non…) sul restyling di cui è stato oggetto lo stemma della Roma, fortemente portato avanti dalla nuova proprietà americana. Nonostante le modifiche piuttosto lievi nell’insieme, tifosi ed esperti del settore hanno globalmente bocciato l’operazione.

Come per il Monaco, anche la compagine capitolina ha optato per la rimozione dell’acronimo ‘ASR’, sostituito da una parola famosa a livello mondiale come ‘Roma’; ragionando a livello di marketing e riconoscibilità internazionale del marchio, è una scelta che trovo abbia solide basi, Di contro, meno riuscito appare il redesign della storica Lupa Capitolina – che sembra assumere ora dei tratti quasi “di plastica” -, così come la cromia scelta per i colori sociali: nike air vapormax 2019 indubbiamente, il club sta mutando sempre più dal giallo-rosso all’arancio-rosso..

Nota a margine per l’inserimento della data di fondazione, quel 1927 che nella Capitale d’Italia è da sempre oggetto di sfottò tra tifosi di diversa sponda, Mi limito a riproporre uno dei commenti più gettonati nei forum calcistici, che suona più o meno così: «da oggi, i laziali potranno ufficialmente rinfacciare ai romanisti di essere gli ultimi arrivati in città…» Ritorniamo in Francia per nike air vapormax 2019 ricordare brevemente il rinnovamento attuato dal Paris Saint-Germain, di cui avevamo già trattato nelle scorse settimane, Il restyling vuole enfatizzare la nuova mentalità europea del club, puntando inoltre a smarcarsi dall’identificazione con la sola periferia di Saint-Germain-en-Laye, per farsi emanazione dell’intera capitale francese..



Recent Posts