Nike Air Jordan X Off White

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Nike Air Jordan X Off White. FINO AL 60% DI SCONTO!

Eccoci al primo e ricco Photoboots del mese di Giugno! Olivier Giroud mette in vetrina le proprie Puma EvoPower nella doppietta in amichevole, di cui uno siglato di tacco, Le nuove adidas X16 trovano posto ai piedi di Alvaro Morata, nella versione 16.1, mentre James Rodriguez, abbandonata definitivamente la ACE, nike air jordan x off white gioca e segna con le X16+ PureChaos, La collezione Spark Brilliance di Nike illumina la scena coi suoi colori, con Jack Wilshere e Bacary Sagna in prima linea, ma questa settimana abbiamo un testimonial di eccezione, forse più famoso per meriti lontani da quelli calcistici: Robbie Williams !.

Alvaro Morata (Spagna) – adidas X16.1 Olivier nike air jordan x off white Giroud (Francia) – Puma EvoPower 1.3 Tricks Robbie Williams (Inghilterra XI) – Nike Magista Obra Kingsley Coman (Francia) – Nike Mercurial Superfly IV Heritage Jack Wilshere (Inghilterra) – Nike Tiempo Legend VI James Rodriguez (Colombia) – adidas X16+ PureChaos Bacary Sagna (Francia) – Nike HyperVenom Phantom II Dele Alli (Inghilterra) – adidas ACE16+ PureControl Andres Iniesta (Spagna) – Nike Magista Opus.

Joma ha presentato le nuove maglie dello Swansea City nike air jordan x off white 2016-2017 con le quali il marchio spagnolo torna in Premier League, La collezione comprende due maglie da gioco, realizzate per la prima volta anche con un fit femminile, una divisa da portiere e una ricca varietà di prodotti per l’allenamento e il tempo libero, Per il debutto con i gallesi Joma ha scelto un look total white con inserti neri davvero minimali, Il colletto è alla simil coreana, chiuso da due bottoni e con una striatura nera sul lembo interno, Dentro il colletto c’è il nome completo del club: “Swansea City AFC”..

Sul petto troviamo il lettering Joma a destra, lo stemma societario a sinistra e in basso il nuovo main sponsor Beteast in versione bicolore nero e azzurro. I calzoncini sono bianchi con le striature nere sulla cintura, sui calzettoni spicca la scritta Swansea City AFC posta in verticale. Più estrosa è la maglia away, caratterizzata da una sfumatura che dal basso verso l’alto passa dal blu navy al turchese/verde acqua. Il colletto è blu con lo scollo a ‘V’ definito da un inserto a righe che riprende tutti i colori della maglia. Lo stesso inserto decora anche il bordo delle maniche.

I pantaloncini sono blu navy con finiture turchese che si abbinano ai calzettoni, dove nike air jordan x off white oltre al nome del club ci sno anche una serie di sottili righe bianche orizzontali, Il turchese è protagonista anche sul kit da portiere, caratterizzato da una serie di profili bianchi sul colletto, sulle spalle e lungo i lati, Pantaloncini e calzettoni sono in tinta con la casacca, Lo Swansea City e Joma hanno realizzato anche un video promozionale dedicato ai tifosi, coloro che danno tutto ad ogni partita per sostenere la squadra..

Quando adidas ha pensato di cambiare completamente il suo “parco scarpe” per quanto riguarda il calcio, noi tutti avevamo ancora ai piedi le varie Predator, F50, nitrocharge e 11Pro. In realtà il futuro era già segnato e nel giro di pochissimi mesi tutto sarebbe cambiato. Potenza, energia, tocco e velocità sono stati sostituiti da due grandi tipologie di prodotti che rappresentano il calcio odierno: Chaos e Controllo. X ed ACE. La rivoluzione, specialmente nel periodo iniziale, ha fatto un po’ storcere il naso ai puritani adidas, fino ad un momento ben preciso; infatti nel novembre 2015 abbiamo improvvisamente visto apparire ai piedi di giocatori come Ozil, Oscar, Rakitic e Pogba, una scarpa completamente nuova, senza precedenti. Le ACE16 PureControl.

Questa premessa era doverosa perchè ora ci sembra tutto molto normale, ci siamo ormai abituati a vedere queste scarpe in campo e le vediamo naturalmente come uno dei prodotti principali nei campi di gioco, Ci tenevamo però ad analizzare la differenza tra le due versioni principali di ACE16, la PureControl senza lacci e la versione 16.1, identica in tutto al netto nike air jordan x off white proprio della tecnologia Laceless, Abbiamo avuto la fortuna di poter analizzare a fondo entrambi gli scarpini, cercando di capirne pregi e difetti, Il primo punto su cui soffermarsi è sicuramente la struttura della tomaia : se le PureControl sono obbligatoriamente compatte, strutturate proprio per poter far coesistere il concetto di Laceless e non lasciarsi andare dopo i primi utilizzi (la scarpa inizialmente è davvero dura, infatti si consiglia assolutamente di prenderle almeno mezza misura superiore), le ACE16.1 PrimeKnit sono una vera e propria pantofola, poco altro da aggiungere..

Il PrimeKnit infatti, nonostante sia il materiale principale di entrambe le tomaie, risponde in maniera totalmente diversa, Per le 16.1 è molto uniforme ed anzi, si può tranquillamente calzare le scarpe molto precise, stringendo al massimo con i lacci, mentre su PureControl la calzata deve nike air jordan x off white essere perfetta fin da subito, senza possibilità di un “cedimento” successivo, Questo le rende incredibilmente performanti, ma sicuramente restringe in maniera forte la percentuale di atleti che possano trovarsi bene al 100%..



Recent Posts