Nike Air Jordan 1 Mid

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Nike Air Jordan 1 Mid. FINO AL 60% DI SCONTO!

Puma Football ci presenta oggi un’edizione super speciale delle sue due scarpe più iconiche: ecco il “Leather Pack” dedicato ad evoPower ed evoSpeed, Le due scarpe principali della collezione Puma per il calcio, che comprende anche evoTouch, vengono “rivestite” da un’aura classica e pura, Un must per gli amanti del classico, La nuova evoPower 1.3 abbandona provvisoriamente il sintetico per dare spazio al pellame, in una tradizionalissima colorazione total black ; evoSpeed SL II invece è la parte candida della collezione, sempre in pelle, sempre con la suola nike air jordan 1 mid SL superleggera, ma totalmente bianca..

Le sorprese che possono riservare le rifiniture, gli allenamenti, sono sempre “manna” per noi attenti nike air jordan 1 mid fanatici degli scarpini da calcio, E niente, Paul Pogba durante l’allenamento in terra turca (il Manchester deve affrontare il Fenerbahce in Europa League) ha pensato bene di indossare una vera e propria bomba: adidas ACE17+ PureControl (ammesso che il nome ufficiale sarà questo al momento dell’uscita) sempre con la tecnologia Laceless, Mentre ormai il compagno di merende Zlatan Ibrahimovic sembra “atterrato” definitivamente su adidas con le X16.1 Stellar Pack, vediamo come la nuova scarpa senza lacci di adidas spicchi ai piedi del suo testimonial di maggior rilievo..

Il dettaglio non permette un’analisi così accurata, ma si intravedono alcune modifiche interessanti : la prima è che, pur mantenendo i due occhielli per tirare le scarpe, la struttura frontale della tomaia pare più robusta, più completa, La tomaia sembra essere sempre in primeknit anche se la “trama” appare più strutturata e lascia intravedere una costruzione ancora più accurata, Ovviamente l’aspetto più interessante che ci piacerebbe cogliere è la calzata, nike air jordan 1 mid anche per capire come una scarpa che ha riscosso così tanto successo possa salire ad un gradino superiore..

Il ponte dei santi ha fatto inesorabilmente allungare i tempi, ma eccoci al consueto PhotoBoots ! Jasmin Kurtic schianta il Genoa siglando una doppietta con le sue HyperVenom Phinish nella colorazione gialla. Colorazione e modello che era solito utilizzare anche Romelo Lukaku, in Premier League, ma che ha evidentemente accantonato per cambiare marchio in favore di adidas X 16.1. Panagiotis Tachtsidis, nonostante abbia sempre utilizzato adidas, sceglie di utilizzare le ACE 16+ PureControl in una colorazione totalmente nera: rottura in vista col marchio tedesco o semplice fascino del total black?

Attenzione a Nabil Bentaleb, che nel campionato tedesco è sceso in campo con un modello di adidas 11Pro che rimanda alla nostalgia di adiPure che tanti hanno e avranno, Jasmin nike air jordan 1 mid Kurtic (Atalanta) – Nike HyperVenom Phinish Nabil Bentaleb (Shalke 04) – adidas 11pro Romelo Lukaku (Everton) – Adidas X 16.1 Kevin Mirallas (Everton) – New Balance Furon Roberto Inglese (Chievo) – adidas X16.1 Riccardo Saponara (Empoli) – Nike Magista Obra Marko Arnautovic (Stoke City) – Puma EvoSpeed 1.5.

Il processo di lancio di un nuovo prodotto ha subito, nel tempo, modifiche sempre più estreme, sempre più originali. Adidas football dal febbraio 2016 ha iniziato una serie di processi per dar risalto ai propri nuovi prodotti dedicati al calcio che oggi raggiungono (forse) un punto mai avvicinato, con le nuove adidas Glitch 16. Cosa c’è di tanto speciale? Innanzitutto la scarpa, questa nuova frontiera dello scarpino da calcio componibile (quanti di voi si ricordano adidas Tunit?), poi come inizierà ad insediarsi nel mercato. Il primo passo sarà fatto da una speciale “cerchia” di ragazzi selezionati su Londra che avranno accesso ad una App speciale (adidas Glitch appunto) a circuito chiuso. Saranno le loro condivisioni, sensazioni, feedback a dare lustro a Glitch, nel bene o nel male.

Ma quindi, cosa è Glitch? Non è un nuovo silo, non è un nuovo prodotto, non ha come obiettivo quello di soddisfare le esigenze di un preciso atleta, Glitch è un progetto unico, che apre oggi i battenti, Nella sostanza la scarpa si compone di due pezzi tra di loro componibili ; il primo è una sorta di interno dello scarpino, quello a primo contatto con il piede, mentre il secondo è la tomaia vera e propria dotata nike air jordan 1 mid del piatto suola FG o SG a seconda delle esigenze, I due pezzi si incastrano perfettamente tra di loro, sono ovviamente sostituibili e c’è la possibilità di combinare più soluzioni..

Glitch è stata testata in gran segreto negli ultimi mesi da 30 ragazzi, questo numero salirà a 250 nike air jordan 1 mid al momento del lancio previsto a novembre, La vera “figata”, passateci il termine, è la modalità di accesso al progetto, In pratica si vuole creare una community locale e l’unico modo per ricevere un invito sarà quello di seguire da vicino i primi partecipanti, I fortunati che avranno accesso in seguito, se residenti all’interno della Motorway M25, riceveranno le scarpe entro quattro ore dalla richiesta, In pochissimo tempo avranno una scarpa totalmente personalizzata, sarà proprio come ordinare una pizza da asporto..



Recent Posts