Nike Air Force 1

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Nike Air Force 1. FINO AL 60% DI SCONTO!

Dopo un anno, possiamo giudicare la cosa con un certo distacco e trarne qualche spunto, Parlando puramente a livello cromatico, l’uso di pantaloni nike air force 1 e calze linde non mi dispiace affatto, per uno stile che pare strizzare l’occhio al fùtbol sudamericano, D’altra parte, si fa tuttora una certa fatica a immaginare la divisa rossoverde priva dello storico nero, completamente scomparso da quella che, nonostante una vita da “provinciale”, rimane una delle mute più famose del calcio italiano..

In questi casi vengono sempre alla luce i soliti dilemmi: è lecito osare e sperimentare su di un qualcosa che accomuna migliaia di persone? Oppure, guardando la cosa da un diverso punto di vista, è nike air force 1 ancor più controproducente fossilizzarsi per decenni, stancamente, sullo stesso identico capo? Il caso ternano è obiettivamente difficile da dirimere, più che altro perché l’abbigliamento delle Fere è uno dei pochi in cui perfino i pantaloncini, solitamente dalla marginale importanza, rivestono invece un ruolo di assoluto primo piano..

Fatto sta che per rintracciare un pizzico di nero, i tradizionalisti più indefessi dovranno attendere qualche gita fuori porta: è infatti nei completi da trasferta che questa tinta viene esaltata, da una parte nel solco della storia rossoverde, dall’altra con una dirompente novità, nike air force 1 Non c’è molto da segnalare, sinceramente, circa la stessa, medesima, identica, away spezzata bianconera già ammirata nel corso dell’ultimo campionato, Una maglia bianca con inserti rossoversi lungo i fianchi, gli stessi che ritroviamo anche su pantaloncini e calzettoni, ambedue neri, Difficile inventarsi altro da dire!.

Poco più di trent’anni fa, il compianto Beppe Viola firmò un pezzo di storia della televisione quando, di fronte a uno scialbo Inter-Milan, scherzò i tifosi di mezza Italia mandando in onda, durante la sacra liturgia della Domenica Sportiva, la sintesi del ben più vivace derby dell’anno prima, «perché quello di oggi è stato così brutto, che ve lo risparmiamo…» Senza montarci la testa né osare minimamente paragonarci a una delle più geniali menti del giornalismo (e non), prendiamo a prestito quell’indimenticato artificio narrativo per andare a ripescare, negli impolverati cassetti della memoria, l’originale abito del tempo che fu.

Un abbinamento insolito per i tifosi più giovani, ma che ci riporta indietro nel tempo di quasi mezzo secolo, quando la Ternana soleva abitualmente sfoggiare questa divisa di cortesia anche sul manto amico del glorioso Viale Brin, Un contrasto cromatico che accompagnò capitan Marinai e compagni nella scalata dai campetti della C alle cattedrali della A, Tradizione e nostalgia nike air force 1 lasciano invece il passo a innovazione e trasgressione, nella nuova third dei rossoverdi, Quella sorta di “acciaio” che era quasi divenuto una consuetudine non scritta per le terze casacche della compagine umbra, viene ripudiato in favore di ciò che, inversamente, sembra essere il nuovo must per i club della famiglia Macron: mimetizzarsi!.

Anche le Fere cedono alla voglia di camouflage, con una maglia che gioca con la trama mimetica, presente su busto e schiena, virandola su toni di grigio : unici tocchi di rossoverde, lo scollo del colletto e due lunghe e marcate strisce che cingono i fianchi. Completamente nere le braccia, così come pantaloni e calze — che, per la serie “non si butta via niente”, sono gli stessi già visti addosso alla away. Un kit da battaglia, approntato per la più dura battaglia della stagione. È infatti già stato rivelato che sarà questa la divisa con cui Bojinov e compagni sfideranno a Perugia i rivali di una vita, per un derby dell’Umbria che dopo nove anni d’attesa torna prepotentemente a rinfocolare il calcio regionale.

Ai più non sarà sfuggito essere queste tre uniformi che, di fatto, lavorano “di magazzino”, andando a pescare qua e la tra le varie creazioni Macron degli ultimi mesi, Ciò nonostante, la pratica rifugge dal cliché del già visto e, soprattutto per la nuova divisa casalinga, permette ugualmente di godere di un’opera originale e personale, Quello che, in fondo, nike air force 1 ogni appassionato magliofilo cerca, Cosa ben diversa da quanto accaduto all’inizio della stagione, quando le nuove mute erano ancora di la da venire, e la Ternana si era ritrovata a dare i primi calci al pallone con un abbigliamento provvisorio e quantomai discutibile: passi per le partite di Coppa Italia, dove l’undici umbro sfoggiò una maglia rossoverde molto convenzionale, mentre l’esordio in campionato vide i ternani scendere in campo con un’anonima muta bianca: in questo caso, l’effetto “maglia della salute” era davvero dietro l’angolo..

Non sono stati dimenticati i portieri dei rossoverdi, che andranno a vestire un kit basato sullo stesso identico template, variato in tre diversi abbinamenti cromatici: celeste/nero, verde/nero e nero/celeste, Caratteristiche comuni all’abbigliamento degli estremi difensori, due grandi inserti nike air force 1 colorati posti sopra le spalle, e un fregio grafico che corre lungo i fianchi, Tutte casacche che, oltre ai campi della Serie B, vedremo con poche differenze anche addosso alle Ferelle della Ternana Futsal, squadra femminile di calcio a 5 che cercherà quest’anno di portare a Terni uno storico scudetto, Per gli uomini di Tesser, invece, l’obiettivo sarà quello di vivere una stagione meno tribolata dell’ultima, costantemente vissuta su di una sfiancante altalena tra la zona play-off e quella play-out..



Recent Posts