Hogan Donne

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Hogan Donne. FINO AL 60% DI SCONTO!

Il nuovo campionato degli umbri è iniziato con uniformi linde — eccetto per i top sponsor NGM e Came —, per una sorta di effetto vintage durato sino a metà ottobre, quand’è avvenuta la presentazione dei due nuovi accordi pubblicitari del club con Banca Mediolanum e Tascout, Marchi che, in particolar modo sulla colorata muta casalinga, hanno avuto un impatto decisamente rude con le strisce rossoverdi, Ai tifosi non resta che consolarsi col fatto hogan donne che, nei canali di vendita, non s’imbatteranno nelle “nuvolette” bianche di réclame, L’unico bianco storicamente consentito sulla maglia della Ternana è appannaggio della schiena, dentro a nomi e numeri, quest’anno riportati sì con un font più sobrio e lineare ma ancora arricchiti dalla silhouette di una piccola Viverna, il solo simbolo del club, alla base di ogni cifra..

In definitiva, tre opzioni che si divertono a rimescolare la storia delle maglie ternane, hogan donne attingendo dal passato senza tuttavia disdegnare sorprese e creatività, Un matrimonio che, com’è inevitabile in questi casi, genera un unico, grande, risultato: dividere, tra nostalgici e innovatori, tradizionalisti e audaci, eccetera eccetera eccetera… Un refrain impossibile da stoppare, in fondo alla base della passione che unisce (e talvolta… divide!) gli appassionati della maglia, La Ternana, la sua memorabile casacca, ha ormai intrapreso un percorso stilistico che solo il futuro ci dirà se essere un fuoco di paglia, o l’inizio di un nuova epoca..

Settimana di gala con le scarpe Superfly per Cristiano Ronaldo, Drogba con le “vecchie” Vapor IX, Hernanes con le Predator LZ personalizzate e Griffiths in Predator Instinct hogan donne whiteout, Cristiano Ronaldo (Real Madrid) Nike Mercurial Superfly IV Gala Didier Drogba (Chelsea) Nike Mercurial Vapor IX Spring14 Christian Eriksen (Tottenham) Nike Magista Opus Cesc Fabrègas (Chelsea) Puma evoPOWER 1 Hernanes (F.C, Internazionale) adidas Predator LZ Samba Custom Kerzhakov (Zenit St, Peterburg) adidas adizero F50.

Le Nike Mercurial Superfly IV sono state uno degli scarpini rivoluzionari del 2014. Scarpini.it le ha svelate, scoperte, analizzate assieme a voi, ma oggi vogliamo darvi un’analisi ancora più approfondita, dopo averle testate a fondo ed averle anche fatte provare ad alcuni ragazzi, ben felici di poter dare la loro opinione su scarpa così particolare. Partiamo dal principio. Quello che noi vi abbiamo detto fin dall’inizio, di come successivamente a Magista Obra, Nike abbia subito presentato un altro scarpino in Flyknit, ci abbia anche un po’ spiazzato. In realtà le Superfly rappresentano una tipologia di prodotto completamente diversa da Obra ed alla fine, l’unico elemento che le accomuna è proprio il Flyknit, bensì utilizzato e percepito in maniera completamente diversa da chi lo indossa.

Andando oltre alla fase in cui vi diciamo di come per chiunque indossi le Mercurial Superfly (tutti i ragazzi, compresi quelli dello staff, hanno avuto un’impressione iniziale totalmente positiva per calzata e fit) ne resti innamorato al primo impatto, vogliamo fortemente darvi i nostri feedback sul “lungo periodo”, Ormai provate in campo sia in allenamento che in partita, in diversi ruoli e zone del campo, abbiamo constatato molte note positive riguardo allo scarpino “Elitè” del silo Mercurial di Nike; infatti l’apparente, e ribadiamo solo apparente, sensazione di indossare uno scarpino facilmente danneggiabile è fugata, nessuno scarpino si è danneggiato o rotto in malo modo, Anche i lacci, nonostante la sottigliezza, hanno retto contrasti ed entrate, Un plauso alla suola FG (la SG Pro da ormai ampie garanzie da anni) che riesce a donare comfort in ogni condizione di gioco e di terreno, hogan donne fantastica, bentornati 4 tacchetti posteriori!.

La cosa fondamentale per un corretto utilizzo di uno scarpino di alto livello è di certo la manutenzione. Importantissimo infatti che sia ben pulito dopo ogni utilizzo e che soprattutto la parte del Flyknit aderente alla caviglia venga pulita con cura per non sporcarla facilmente, è assolutamente normale un po’ di usura col tempo, ma tenere gli scarpini in maniera accurata dà benefici oltre l’estetica. Voto altissimo quindi per le Mercurial Superfly, tutti i ragazzi coinvolti ne sono stati entusiasti e ci eravamo raccomandati di essere assolutamente sinceri ed onesti qual’ora il prodotto non fosse stato di loro gradimento, come da sempre Scarpini.it è sinonimo di distacco da marketing e comunicazione quando si tratta dei vostri piedi.

Dopo un hogan donne solo anno di Lega Pro, la Pro Vercelli,  una delle squadre più gloriose del calcio italiano con ben 7 scudetti nel suo palmarès, ritorna in Serie B, sempre accompagnata dallo sponsor tecnico Erreà, Per quello che potrebbe essere l’ultimo anno di sponsorizzazione tecnica, il contratto scade infatti nel 2015, il brand emiliano ha proposto tre kit fra il tradizionale e l’innovativo, Prima maglia La prima maglia rimane all’insegna della tradizione, elemento caratterizzante del club piemontese fondato nel lontano 1892: essa si presenta totalmente bianca, con l’apposizione dello stemma societario all’altezza del cuore e il logo Erreà situato sia sulle maniche che sulla parte destra del petto..

Il marchio italiano anche questa volta ha voluto stupire e rendere omaggio allo hogan donne stesso tempo con una modifica ad hoc : sia frontalmente che sul retro, infatti, è stampato tono su tono  un leone, il  simbolo storico del club, Infine il colletto della maglietta è in stile coreano, con un bottone a chiusura dello stesso, Il kit si completa poi con i pantaloncini e i calzettoni entrambi neri, Sui primi a destra è presente il logo della Pro mentre a sinistra il doppio rombo Errà e i numeri; sui secondi è ricamato invece lo scudetto societario con la storica croce rossa e la scritta Pro Vercelli in verticale..



Recent Posts