Adidas Supercourt

L'online store ufficiale in Italia offre la collezione completa di tutti gli Adidas Supercourt. FINO AL 60% DI SCONTO!

“Con i pantaloni rossi e la maglietta blu”, così recita l’inno ufficiale del Genoa e da qui è partito il progetto di questa divisa, Lo stemma di Genova con la croce di San Giorgio risalta sul blu della maglia, accompagnato dalla scritta “Primi Campioni d’Italia”, Il rosso compare sul colletto, sul bordo che cinge la vita e sulle maniche dove troviamo la losanga di Lotto in una forma più dinamica, I nove scudetti del Genoa sono protagonisti anche nella parte interna del colletto, grazie ad adidas supercourt una stampa che ricorda tutte le stagioni in cui il Grifone ha conquistato il titolo nazionale: 1898, 1899, 1900, 1902, 1903, 1904, 1914-15, 1922-23, 1923-24, Sui pantaloncini, rossi con un inserto blu in fondo, è stato apposto lo stemma classico del Genoa..

A livello tecnico la divisa è prodotta con un tessuto slim ultraleggero, il risultato di un mix tra uno liscio traspirante e uno dalla trama a rilievo, Decisamente meno classica è invece la muta riservata a Perin e compagni, caratterizzata sul corpo da un miscuglio di giallo/lime e nero, Sul petto c’è lo stemma tradizionale insieme alla scritta “Il club più antico d’Italia”, Come detto in precedenza la maglia celebrativa esordirà nel adidas supercourt posticipo di lunedì 11 maggio contro il Toro, ma potrete vederla e acquistarla già da sabato 9 presso il Genoa Museum and Store..

L’ Olympique Marsiglia e adidas hanno svelato la prima e la terza maglia che il adidas supercourt club più popolare di Francia indosserà nella stagione 2015-2016, Stile classico e pulito per la prima casacca che esordirà domenica 9 maggio nel prossimo turno di Ligue 1 contro il Monaco, La principale novità è il ritorno del celeste come secondo colore, dopo il blu dall’aspetto vintage del 2014-2015, Doppia novità per quanto riguarda il formato dello stemma sul cuore: torna la versione moderna del monogramma che viene posto all’interno in un cerchio celeste contente nome del club e e l’anno di fondazione, Tale layout ha tratto ispirazione dallo stile di alcuni loghi delle università statunitensi, che unito al colletto alla coreana in maglieria, dovrebbe conferire alla maglia un aspetto “lifestyle” in grado di renderla un indumento da sfoggiare nella vita di tutti i giorni..

I bordi delle maniche e la vita sono celesti con un evidente effetto traforato. I pantaloncini sono bianchi con le tre strisce lungo i lati e un inserto al di sotto della cintura di colore celeste. Calzettoni in tinta con il resto della divisa. La terza maglia è azzurra con fantasia a righe orizzontali tono su tono nella parte frontale. Colletto a V, bordi delle maniche, fondo della casacca e rifiniture sono di colore bianco. Sul petto il formato dello stemma è quello tradizionale. L’ispirazione per questa divisa deriva dal mar Mediterraneo che bagna la città e con cui la gente di Marsiglia ha un legame indissolubile.

I pantaloncini sono azzurri con le tre strisce adidas e una banda orizzontale sul retro in bianco, Stessa tinta per i calzettoni che in più riportano sopra le caviglie delle righine di tonalità più chiara, Da segnalare un dettaglio che riguarda la versione adidas supercourt a maniche lunghe di entrambe le maglie, In molti (me compreso) in questi ultimi anni hanno comprensibilmente criticato a livello estetico l’utilizzo di baselayer a maniche lunghe sotto maglie a maniche corte, soprattutto nei casi di casacche a strisce o con bordi a contrasto..

Che dire di fronte alla scelta di adidas di lasciare i suddetti bordi a metà delle maniche piuttosto che farli “scivolare” sui polsini nelle versioni long sleeved ? Con tanto di tre strisce che “ripartono” dal gomito in giù… AGGIORNAMENTO 22 MAGGIO Presentata ufficialmente anche la seconda divisa. Il colore dominante è il nero, arricchito da due strisce verticali celesti con pinstripes a contrasto al centro: uno stile del tutto corrispondente a quello dell’ attuale maglia del Bayern Monaco. Il retro della maglia è a tinta unita.

Dopo la storica promozione in Serie B ottenuta nella scorsa stagione, la Virtus Entella ha esordito nel campionato cadetto 2014-2015 con le maglie firmate dal nuovo sponsor tecnico Acerbis, Per il brand lombardo questa è un’ulteriore prospettiva di crescita dopo le sponsorizzazioni di Albinoleffe, Cremonese, Alessandria, Lumezzane e all’estero Cordoba e Lugano, Per la nuova collezione Acerbis ha puntato sui tradizionali colori del club di Chiavari che ha da poco adidas supercourt celebrato i 100 anni : il bianco e il celeste, Due colori non casuali, infatti sono stati scelti nel 1914 da Enrico Sannazzari, uno dei fondatori della squadra ligure che aveva vissuto per anni in Argentina..

La maglia casalinga presenta un’ alternanza di strisce verticali, Centralmente è inserita una banda celeste (chiusa superiormente dal triangolo del colletto), affiancata da due righe bianche della stessa dimensione, Sempre sulla riga centrale è inserito lo stemma societario insieme al lettering Acerbis, L’equilibrio geometrico viene rotto dalle successive strisce celesti, le quali si restringono all’altezza del fianco per fare spazio ad un inserto bianco, Altro adidas supercourt elemento di rottura lo si può trovare nelle maniche, sulle quali troviamo un inserto celeste che termina con una forma a punta verso l’orlo, questo rifinito da un bordo biancoceleste, Su entrambe le maniche è ricamato il logo di Acerbis in giallo, Il retro della maglia segue la stessa geometria con l’apposizione di nomi e numeri in nero e il ricamo “B-2014”, incastonato tra due stanghette di colore verde e rosso..



Recent Posts